201

VUOI RIMANERE AGGIORNATO SULLE PROMOZIONI?


facebook
instagram

© 2019 FoodBid by Robert Marinescu

Facciamo chiarezza ! Parte III

30/03/2020 20:24

Foodbid

Facciamo chiarezza ! Parte III

Con questo articolo continuiamo l’approfondimento sulla carne fresca. Studiamo un po’di definizioni che riguardano la classificazione del bovino

Continuiamo il nostro percorso 

piemontese1big-1585585019.jpg

Infine il terzo parametro utilizzato per la classificazione del bovino adulto è lo Stato di Ingrassamento, ossia la massa di grasso all'esterno della carcassa e sulla parete interna della cassa toracica

1 - Molto Scarso: copertura di grasso da inesistente a molto scarsa.

2 - Scarso: sottile copertura di grasso, muscoli quasi ovunque apparenti

3 - Mediamente Importante: muscoli, salvo quelli della coscia e della spalla, quasi ovunque coperti di

grasso; scarsi depositi di grasso all'interno della cassa toracica

4 - Abbondante: muscoli coperti di grasso, ma ancora parzialmente visibili al livello della coscia e della

spalla; qualche massa consistente di grasso all'interno della cassa toracica

5 - Molto Abbondante: Il grasso ricopre tutta la carcassa; rilevanti masse di grasso all'interno della cassa
toracica

ettichetta-ingrassamento-1585586779.png

Tornando alle nostre etichette, lo Stato di Ingrassamento è il terzo parametro di classificazione indicato in etichetta, utilizzando il numero di identificazione

 

Dunque, per concludere, l'etichetta a sinistra appartiene ad una scottona caratterizzata da un'ottima conformazione ed un grado di ingrassannento mediamente importante, mentre l'etichetta di destra appartinene ad una femmina di bovino adulto (vacca) caratterizzata da un'ottima conformazione ed un grado di ingrassamento abbondante.

 

 

Terminata l'esposizione del parametri necessari per riconoscere un bovino adulto, passiamo alla seconda categoria di bovino, ii VITELLONE "Z".

 

Ricordiamo che fanno parte di questa categoria tutti i bovini (maschi o femmine) macellati in un eta compresa tra gli 8 ed 1112 mesi di eta. La carne del Vitellone "Z" contiene meno acqua rispetto a quella del vitello, ha un colore rosso acceso e ha una struttura fine; il Vitellone "Z" si caratterizza per una came molto tenera.

 

Infine non dimentichiamo II VITELLO. Parliamo di un bovino (maschio o femmina) macellato ad un'eta inferiore ad 8 mesi, nutrito solo con latte sin dalla nascita. Con questo sistema di alimentazione lo stomaco si atrofizza e, una volta raggiunto ii limite, si deve macellare. Questo accade quando ii vitello raggiunge ii peso di 230/250 kg.

 

La sua carne contiene poco grasso e, anche se il colore della carne è pid rosea, II contenuto di ferro e proteine, a parita di peso, 6 identica a quella del manzo. Le carni sono ovviamente molto tenere

1585480877114-1585590718.png

- BY -

Angela Lucia Pagliaro
Ufficio Marketing
Dac S.p.A.
via Marconi 15 - 25020, Flero (BS)
Tel.: 030 2568456
Fax.: 030 2568203


www.gruppodac.eu

 

      Vieni a trovarci anche su Facebook !

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder